SCREEN

Layout

Cpanel

Lungo il futuro del Po

2/Dicembre/2021


Lungo il futuro del Po

“Lungo il futuro del Po” è la storia di un viaggio sostenibile alla scoperta del più lungo fiume d’Italia

Nell’estate 2017 ha destato grande attenzione mediatica il fatto che la sua sorgente fosse in secca. Per la prima volta, da quando la storia ricorda, sotto la pie-tra con la scritta “Qui nasce il Po” non c’era alcun rivolo d’acqua. Forse è lì che è maturata l’idea di seguirne il corso per scoprirne qualcosa in più.

Il film, interamente realizzato a impatto zero, ha visto Gian Luca e Giacomo, filmaker dietro la camera, pedalare dalla sorgente alla foce del Po nei primi giorni dell’autunno. Sulle orme di Mario Soldati, e successivamente di Paolo Rumiz, i due reporter si sono messi in sella con telecamere e penna nello scopo di creare un documentario che fosse ecosostenibile in tutte le sue fasi di realizzazione. Nessun mezzo a supporto, nessun mezzo a motore, solo bici, copertoni e una linea tortuosa da seguire inseguendo storie, accadimenti e gli incontri magici che solo il viaggio sa creare. “Pensiamo sia obbligatorio, quando si vuole narrare una storia legata all’ambiente e alla crisi climatica, cercare di farlo nel modo meno impattante possibile. Sarebbe ipocrita raccontare un problema contribuendo al problema stesso”.

Il tema che accompagna il viaggio è quello del futuro del Po visto come sentinella del cambiamento climatico in atto. Uomini e donne che vivono sul fiume, e del fiume, ci accompagnano alla sua scoperta attraverso digressioni storiche e analisi del presente. L’unico modo per comprendere come il passato abbia influenzato l’oggi e come il presente sia fondamentale per invertire la rotta del domani.



Beppe S.
Sei qui: Home Cerchi Lungo il futuro del Po